Foto in Archivio 15940
9 visitatori collegati

Le fotografie possono raggiungere l'eternità attraverso il momento.

Henri Cartier-Bresson

L'Archivio

L'archivio Varagine.it nasce per catalogare e conservare l'immagine d'epoca di Varazze e renderla pubblica a tutti i suoi cittadini, studiosi o semplici appassionati.

Per questo chiediamo la collaborazione di tutti, sia dei singoli cittadini che nelle loro case conservano vecchie fotografie, sia delle associazioni
che possiedono fonti storiche fotografiche delle loro attività.

E' importante sapere che Varagine.it non è interessata alla proprietà del supporto fotografico, quindi a possedere materialmente la foto, ma unicamente a ciò che è rappresentato nell'immagine vera e propria.

Il nostro lavoro di archivio consiste in un preciso flusso di lavoro per acquisire, migliorare, catalogare ed infine conservare l'immagine in digitale.
Questa metodologia offre molti vantaggi: innanzi tutto restituiamo velocemente il materiale fornito e nel contempo creiamo una copia di sicurezza digitale.

Acquisiamo attraverso scanner di alta qualità immagini a 4800 px sul lato più lungo a 300 dpi di densità. Successivamente raddrizziamo e scontoriamo la foto da inutili cornici o bordi, equalizziamo i livelli di esposizione attraverso processi in batch, applichiamo maschere di contrasto e attraverso un processo di desaturazione portiamo l'immagine ad avere un livello cromatico standard.

Successivamente la fotografia viene rinominata creando una stringa alfanumerica che identifica univocamente la fotografia archiviata.
Tale nome contiene informazioni utili quali l'ora e la  data di acquisizione, l'operatore che ha effettuato la scansione e la fonte che ha fornito la fotografia.

Dopo questi processi avviene la fase di tagging ossia l'assegnazione di tutte quelle parole chiave chiamate metatag utili ad identificare, ricercare e descrivere la foto.

Questi metadati vengono inseriti attraverso un editor che utilizza lo standard IPTC (International Press Telecommunications Council).
Per fare un esempio, questo sistema ha la stessa funzione di quando, scivendo con una semplice matita dietro la fotografia, si annotava l'anno, il luogo e la descrizione del soggetto.
La grossa differenza è che questi dati sono inseriti dentro il dato digitale e possono essere letti da moltissimi sistemi e quindi interrogati attraverso un database.

Le informazioni che si possono aggiungere sono moltissime: la descrizione, il titolo, la fonte, la categoria, il luogo, l' anno, etc....

Una volta completata anche questa operazione creiamo una copia della foto a bassa risoluzione, questa verrà poi esportata sul server web e pubblicata in modo automatico.

Il sito è costruito in modo da leggere in automatico i dati IPTC che precedentemente abbiamo inserito e quindi verranno pubblicati senza doverli riscrivere.

L'archivio è quindi composto da fotografie ad alta risoluzione, per eventuali stampe e pubblicazioni, e da fotografie a bassa risoluzione adatte solo alla pubblicazione sul web.

Le fotografie sono conservate su un NAS (Network Attached Storage) gestito da una distribuzione freeBSD chiamata FreeNAS, un particolare sistema operativo UNIX. Tale apparato è configurato in RAID di tipo 1 detto "mirroring" ossia un sistema, formato da due dischi, dove l'affidabilità aumenta di un fattore due rispetto al sistema a disco singolo garantendo l'integrità dei dati, anche nel caso di guasto fisico dell'hard disk che ospita l'archivio.

Workflow di Varagine.it




Giudizio 4,5 (25 voti)